L’ARTE DELL’EQUILIBRIO – OSHO

L’equilibrio non è un nome ma un verbo. E’ un equilibrarsi, si tratta di un processo dinamico. Non si può essere nel mezzo.
La nostra mente ama scegliere: ecco perchè sorge il problema. Rimani libero da scelte. E qualsiasi cosa accada, e ovunque ti trovi, a destra o a sinistra, nel mezzo o non nel mezzo, godi il momento nella sua totalità. Quando sei felice danza, canta, balla, sii felice! Quando giunge la tristezza, accettala, è una cosa inevitabile, già si sta affacciando, deve giungere poichè è inevitabile, non c’è modo di scacciarla…  se cerchi di evitarla, dovrai distruggere la possibilità stessa di essere felice.
Il giorno non può esistere senza la notte, l’estate non può esistere senza l’inverno, e la vita non può esistere senza la morte.
Lascia sedimentare in profondità nel tuo essere queste polarità: è impossibile evitarle. Il solo modo per evitare le polarità della vita è morire sempre di più: solo un morto può stare in un punto mediano statico.
La persona viva continuerà a muoversi dalla rabbia alla compassione, dalla compassione alla rabbia. E accetterà entrambe! E non si identificherà con nessuna delle due. Rimarrà distaccata, sebbene coinvolta. Godrà, eppure rimarrà come un fiore di loto sull’acqua, nell’acqua, eppure l’acqua non lo potrà toccare.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...